La storia una lunga tradizione

Il Buonarroti nasce nel 1920 in Milano nella via omonima, semicentrale, in una zona fortemente influenzata dall’architettura parigina e nobilitata nel 1923 dalla costruzione in Piazza Piemonte di due palazzi gemelli, per l’epoca assai arditi tanto da essere denominati grattacieli. Nasce come latteria e in questo ambito diviene ben presto il riferimento del quartiere per la qualità e la freschezza dei suoi prodotti e la frequenza di rifornimenti dalle campagne circostanti la città. Il titolare, Francesco Gavioli, arriva da Gonzaga (Mantova) e gli affari incontrano ben presto il successo; dopo pochi anni, in una Milano fra le due guerre ancora percorsa dalle vie d’acqua, introduce un nuovo prodotto: il gelato, di gran moda. Pochi anni prima in America è stato “inventato” il cono: le coppette di cialda vanno a ruba per il passeggio e il locale assume il nome di Cremeria Buonarroti. E’ invece dopo la seconda guerra mondiale che il locale “nobilita” e allarga la sua attività con i prodotti da forno: affiancato dai figli Aldo e Adriano, Francesco Gavioli lascia definitivamente alle spalle le origini di latteria ed inizia a deliziare la propria clientela con torte e pasticcini.
La fisionomia del locale, pur nei successivi rinnovamenti, rimane sostanzialmente inalterata, arricchendosi in linea con i tempi negli anni sessanta di una ricca offerta di aperitivi e negli anni settanta di un dehors per ospitare i clienti nella bella stagione. Alla famiglia Gavioli subentra negli anni settanta la famiglia Amodeo, cui subentra alla fine degli anni ottanta la famiglia Regoli. E’ nel 2013 che il Buonarroti passa nelle mani di Giorgio Canelli e della moglie Nadia. Imprenditore di successo nel settore turistico ed in quello chimico, piemontese di origine, ha sempre avuto Milano nel cuore e corona così un proprio sogno: ridare prestigio ad un riferimento fisso dei milanesi amanti del buon gelato e delle bontà da forno. Fra le piu’ recenti iniziative imprenditoriali di Giorgio Canelli c’è anche l’azienda casearia Ladybu’ a Castrocielo, in provincia di Frosinone, e così, a ridosso dei primi cento anni di attività, il Buonarroti, che ora si fregia dell’appellativo di Gran Caffè, riallaccia idealmente il proprio passato di latteria col presente, sempre all’insegna di eccellenza nelle materie prime, nelle tecniche di produzione e nel servizio.

Giorgio e Nadia Canelli, i proprietari